Prato 1989-90 C1A 15° posto Retrocesso

Benvenuti,Roselli,Landi,Labadini,Onorati,Tramezzani,Morelli,Aimo,Spelta

Berti,Villoresi,Parente,mass.Battiston,all.Bruno,prep.Sermi,Bernini,Pari,Longo

Dott.Boscherini,Turchi,Briaschi,Nannelli,Cupini,Marta,Raggi,Peccini,Galbagini,Dott.Manzuoli

(Foto Guerin Anno)

 

Dopo le 2 grandi annate precedenti, comunque sfortunate, il Prato si ripresenta all’appuntamento con la C1 in maniera perlomeno dignitosa. Durante la calda estate non si realizza l’entrata in societa’ di forze nuove, prime fra tutte quella di Romano Conti della Centromatic, il Prato nonostante non rischi nulla per l’iscrizione, e’ costretto a vendere i pezzi migliori, 5 dei quali andranno a cercar fortuna a Spezia, avversario storico. Si riparte da capo, e’ l’appuntamento e’ a Carrara per Prato-Sampdoria di Coppa Italia. Il Prato ovviamente perde 2-0 (biglietti da Lire 15.000 a Lire 80.000) ma Boskov si complimenta per la formazione. E’ la Samp con Vialli,Cerezo e Lombardo….

Si parte dunque con il campionato, dopo 2 pareggi arriva la vittoria per 3-1 sul Montevarchi che fa ben sperare la squadra che ritorna nelle mani di Maurizio Bruno. Si viaggia pero’ fra alti e bassi, con una certa incapacita’ di realizzare reti in trasferta. Campionato di basso profilo ma con pensieri lontani da quello che sarebbe poi accaduto…

Fatto sta’ che con 2 squadre praticamente retrocesse, solo 1 fra Alessandria, Prato e Vicenza si salvera’. Alla penultima giornata il Prato (28 punti) ospita l’Alessandria (28) mentre il Vicenza (26) va a far visita alla capolista Modena, imbattuta in casa e fresca di promozione in B. Il Prato raduna i suoi tifosi, oltre 7000 entrati gratuitamente, e Valentino Spelta ci regala il gol vittoria. Entusiasmo sugli spalti (A pensarci mi girano ancora…), anche perche’ non si attendeva certo la vittoria del Vicenza a Modena. Lo stesso Ulivieri, allenatore del Modena, accusa il colpo e durante un’intervista dira’ che ora partiranno le accuse che la partita e’ stata venduta. Fatti riportano che il Modena aveva interesse per un giocatore vicentino, come poi che il Vicenza gia’ l’anno prima si salvo’ con un rigore al 93° dell’ultima giornata…

Insomma, Prato 30, Vicenza e Alessandria 28. Abbiamo comunque ancora chance di salvezza, visto che ci basta un pareggio. Peccato che questo pareggio vada conquistato a Vicenza! Al Menti accorronno in 17000…Un’arbitraggio a dir poco casalingo da’ la scontata vittoria al Vicenza che ci raggiunge… E’ spareggio.

Si gioca il 7 giugno a Ferrara ore 16:30,in pieno periodo Italia 90!

Il Prato offre biglietto e trasferta, sono 2 i treni speciali per il Paolo Mazza. In uno stadio ¾ biancorosso, dirige Cesari di Genova.

 La formazione laniera: Onorati,Benvenuti,Tramezzani,Peccini,Benini,Aimo,Turchi,Marta,Roselli,Labadini (62° Nannelli), Spelta (46° Pari). Il finale sembra quasi scritto,Benvenuti dopo 24 minuti si fa espellere per somma d’ammonizioni, dopo che gia’ Landi e Parente erano assenti per squalifica. Saranno i gol di Zamuner e Tacchi a mandarci sotto, e cosi il  Vicenza vince ancora, stavolta senza aiuti, e ci condanna, dopo aver sognato la B per 2 anni, alla C2.

Fra qualche tafferuglio si torna a casa, Toccafondi rimette la societa’ nelle mani del sindaco…

 

Tutti i dati qui…

 

La formazione di Vicenza-Prato 3-1

Parente,Roselli,Tramezzani,Benvenuti,Aimo,Onorati

Turchi,Landi,Marta,Cupini,Spelta