Prato 1996-97 C1A 6° posto

Ambrosio,Serao,Gallaccio,Brunetti,De Francesco

Campolattano,Falco,Albino,Lanzara,Marta,Bucchioni

( Prato – Pistoiese   Foto Bolognini)

 

Poteva essere ? Per l’ennesima volta il finale di stagione regala solo quella sensazione di incompiuto.

Arrivano Albino,Ambrosio,Godeas,Oddo,Serao e Stancanelli a completare una squadra arrivata 8° l’anno precedente, sempre sotto la direzione di Giorgio Veneri. Subito accantonata la Coppa Italia, prima battendo l’Iperzola e poi facendosi eliminare dal Rimini.

Il campionato si presenta senza uno squadrone da battere come poteva essere il Bologna, dunque fino all’ultimo restera l’incertezza per decidere le 2 promosse.

Esordio a Montevarchi sotto il diluvio, poi 2 partite al LungoBisenzio contro Treviso e Fiorenzuola, vinte con lo stesso punteggio, come da titolo de “La Gazzetta dello Sport”: “Chiamate Prato 3-1 3-1”! Perdiamo la successiva a Carrara, vinciamo con il Monza e riperdiamo a Ferrara, ma siamo nelle posizioni di testa. Arriva il primo big-match della stagione contro il Siena, davanti a quasi 6000 persone Falco e Stancanelli ci portano in vetta alla classifica!

Portano punti i pareggi con Saronno,Como,Modena,Brescello ed Alessandria, ma ne portano ancora di piu’ le vittorie esterne a Novara, a Pistoia (con il solito seguito di oltre 2000 tifosi) ed Alzano, e il 3-1 contro lo Spezia il 29 dicembre, la giornata del “Grande Freddo”!

Si chiude con Brescello,Carpi e Treviso a 32,Prato 30,Monza 28.

Al contrario dell’andata il ritorno e’ scandito da 4 sconfitte consecutive con Treviso, Fiorenzuola, Carrarese (qui le dimissioni di Veneri, sostituito da Esposito, a causa della contestazione dei tifosi finita con una sassata al finestrino della sua auto…).

Con Esposito in panchina torniamo alla vittoria alla 23° giornata contro la SPAL.

Alcune sconfitte interne con avversari diretti per i play-off sono pero’ fatali: col Saronno e Brescello e’ 0-2.

Con molta speranza ci apprestiamo a giocare il derby con la Pistoiese, relegata nelle parti basse della classifica, ma gli arancioni passano in vantaggio, vantaggio che durera’ fino alla parte finale del match, con il pareggio di Schiavon.

Con la tifoseria un po’ demotivata, il Prato tira fuori gli artigli ed il finale di stagione e’ pirotecnico: 4 vittorie finali contro Alessandria,Carpi,Spezia ed Alzano: 54 punti come il Monza, ma sono i brianzoli a partecipare ai play-off in virtu’ sia della differenza reti che dello scontro diretto: 1-0 a Prato , 0-2 a Monza. Brianzoli che da 5° vinceranno la semifinale contro il Brescello per poi sconfiggere in finale il Carpi, che aveva eliminato il Saronno. Primo arrivera’ il Treviso, in 2 anni dalla C2 alla B. Come si vede avversarie sicuramente non di blasone, e’ l’ennesimo rammarico per la tifoseria laniera, che nuovamente si vede a contestar la gestione Toccafondi.

 

Tutti i dati qui…

 

Ambrosio,Godeas,Stancanelli,Campolattano,Falco,Lanzara

De Francesco,Bucchioni,Doga,Schiavon,Marta