Prato 1999-2000 C2A 4° posto 

Toccafondi,Argentesi,Bucchioni,Padoin,Maccarone,Cuicchi

Gissi,Brunetti,Campedelli,Vivani,Bonomi

(Prato – Castelnuovo G. Semifinale Play-off   Foto Bolognini)

 

Secondo anno di C2, sempre sotto la direzione di Vincenzo Esposito.

Arrivano o si riaffacciano su Prato volti come Bonomi,Bucchioni,Cuicchi,Gissi, lo stesso Maccarone dopo poche partite di campionato, Stancanelli e Tarallo. In estate passa ad Empoli il tuttofare Calistri, nuovo direttore sportivo e’ Stefano Osti.

La Coppa Italia si chiude con una caterva di gol incassati da Siena,Livorno e Carrarese.

Si riparte come sempre con l’unica costante di questi anni: la mancanza del pubblico, in perenne contestazione con la dirigenza o comunque allontanatasi per mancanza di risultati, con dirottamento su altre discipline sportive che stanno dando soddisfazioni o che si affacciano alla ribalta, come Calcio a 5, Pallamano, Hockey pista e Rugby.

L’inizio della stagione accentua ancor di piu’ il distacco: dopo 13 giornate abbiamo uno score di 2 vittorie,7 pareggi (uno assurdo con il Meda, da 3-0 a 3-3!) e 4 sconfitte. Funziona pero’ l’attacco, guidato da Maccarone, presto soprannominato Maccagol per la costanza nel segnare…. La squadra inizia a girare, complice il buon momento anche di Argentesi,Brunetti e Vivani.

La riscossa arriva alla 14° giornata: Saronno-Prato 1-4! Ma subito dopo il Castelnuovo Garfagnana espugna Prato per 4-2.

E’ solo un passo falso: 4 vittorie consecutive con Pro Patria,Novara,Pontedera e Rondinella, poi lo stop interno con l’Alessandria lanciata all’inseguimento dello Spezia capolista. Segue una serie di 8 partite con 3 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte, ma iniziamo ad intravedere i play-off all’orizzonte. Si chiude in bellezza con altre 4 vittorie su Montichiari,Biellese,Saronno e Pro Patria, e pareggio finale a Novara per il 4° posto finale. Passa direttamente in C1 lo Spezia, che domina il campionato con 76 punti: 21 vittorie, 13 pareggi e imbattibilita’ mantenuta!

Le 4 contendenti sono cosi abbinate: Prato-Castelnuovo Garfagnana e Meda-Alessandria. I grigi ottengono la finale con 2 pareggi.

Al LungoBisenzio riapre la Curva Ferrovia, e ritorno per 90 minuti l’ardore e la voglia di tifare Prato. Prato che pero’ si addormenta ed il Castelnuovo G. per la seconda volta espugna Prato. Al ritorno serve una vittoria con 2 gol di scarto ed e’ quello che accadra’, con reti di Vivani e Abate nella gioia dei supporters lanieri in quella che si preannunciava come una festa per i locali.

Ennesimo spareggio: Reggio Emilia, Stadio Giglio, Ore 16:30 dell’11 giugno. I tifosi arrivati al Giglio in macchina e in treno nel giorno della vittoria dell’Italia sulla Turchia nell’esordio di Euro 2000, si sistemano in curva con la speranza di vedere i lanieri superare i “grigi”. E’ un Prato che deve assolutamente vincere per esser promosso ma dopo 15 minuti si trova sotto 2-0, riaccende la speranza un super gol di Maccarone al quale viene annullato anche un gol apparso regolare, ma nel secondo tempo il terzo gol dei piemontesi sembra mettere la parola fine alla sfida. Invece il Prato non si dà per vinto, trova il gol con Gori e nell’assalto finale ci sarebbe anche un rigore che l’arbitro nega togliendo le speranze di andare ai supplementari. Si finisce così fra le lacrime dei lanieri e gli applausi dei sostenitori che ancora una volta incassano e tornano a casa con un’altra delusione che la pioggia sembra ingigantire.

Sarà per la prossima volta…

 

Tutti i dati qui…

 

La formazione di Alessandria-Prato Finale Play-off

Toccafondi,Abate,Argentesi,Bucchioni,Gissi,Cuicchi

Bonomi,Campedelli,Maccarone,Vivani,Brunetti (Foto Bolognini)